Poeta nepalese scrive su noto scrittore cinese Lu Xun

Reading Time: 2 minutes read

La grande Cina stava affondando

Nella torbida fossa dell’oscurità.

Bruciato in narghilè molte cose :

Hashish, canapa e oppio.

Queste sono le linee di apertura dell’epica Lu Xun, originariamente composta in lingua nepalese dal noto poeta Rambabu Subedi, e successivamente tradotta in inglese da Mahesh Poudel. Subedi è un poeta.

Durante il dispotismo del Panchayat, gli scrittori creativi furono perseguitati e, come in altre parti del mondo, anche scrittori e poeti nepalesi furono costretti a pubblicare le loro creazioni in pseudonimi. Zhou Shuren della Cina si presentò come scrittore sotto il nome di Lu Xun. Allo stesso modo, per salvarsi dall’oppressione dell’allora sovrano, Rambabu Subedi usò Rajeeb come suo pseudonimo.

Subedi ha pubblicato tre libri con lo pseudonimo di Rajeeb: Lu Xun, un’epopea basata sulla vita di Lu Xun, Kamini Aama, una raccolta di poesie e Jamuniko Chhoro, un libro di canzoni per bambini. Lu Xun è composto sotto il versetto metrico Sardul Vikridit.

Lu Xun è una figura di spicco nella storia moderna degli scrittori cinesi. Il presidente Mao lo ha indirizzato come comandante in capo della moderna letteratura cinese e della Rivoluzione culturale.

L’intera epopea è divisa in dodici canti, ognuno con un dolce titolo e con ogni testa contenente 20 righe che descrivono gli eventi primari e di base di Lu Xun dalla sua nascita alla morte.

Tra e alla fine di ogni canto, ci sono disegni pertinenti del famoso artista K. K. Karmacharya, cancelliere dell’Accademia di Belle Arti del Nepal.

Lu Xun vide l’Occidente far esplodere il popolo cinese come barbari incivili. Non erano istruiti e repressi dall’ovest coloniale. Lu Xun mostrò grande preoccupazione per la psicologia della massa che fu soppressa dalle potenze occidentali coloniali e semi-coloniali.

Nonostante la situazione scioccante intorno a lui, Lu Xun voleva guidare la Cina verso il progresso. Aveva visto chiaramente che c’erano persone intorno a lui che non solo cercavano di capire il mondo, ma credevano nell’insegnamento del grande guru Carl Max.

Questa non è una biografia di Lu Xun. Rambabu Subedi ha raffigurato le principali idee di Lu Xun che sono state impresse nella sua mente da quando ha iniziato a studiare l’uomo alla fine degli anni sessanta.

Fonte estera

[Condividi questo post nei social e/o via mail]