LAZIO – ROMA, SENZA FISSA DIMORA MUORE DI FREDDO; AVEVA 30 ANNI

Reading Time: 1 minute read

Leggiamo sul social net Facebook questo commento e, dopo aver ricevuto l’autorizzazione nel pubblicare il testo, lo condividiamo con tutti voi, cari utenti de Il Cammino Spirituale. Ci auguriamo che, in questo periodo, ove gli homeless sono i più fragili in questa società, vi sono volontari accudiscono ai loro bisogni. Non dimentichiamoci MAI di loro. MAI. Preghiamo Gesù che possa ridare luce, speranza ed un sorriso a tutti loro.

Un senza dimora fissa è stato trovato dai Carabinieri di Roma, morto di freddo rannicchiato a terra, su un giaciglio di fortuna, davanti alla stazione Termini.

Nel 2021 è inconcepibile soltanto pensarlo e invece, ecco qui, raccolta in una foto (che per privacy non pubblichiamo) tutta l’indifferenza di questa società ormai malata ed egoista.

Una società ormai incapace di aiutare le fasce più fragili, che non riesce più a rispondere alle esigenze di una metropoli, distratta, assuefatta e ormai abituata a tutto.

L’umanità sta lentamente morendo, nella totale indifferenza di ciò che la circonda.
E allo stesso modo, stiamo morendo tutti noi.

Adesso, mi raccomando, tutti a fare i regali di Natale, come se queste cose fossero immagini già viste, immagini già metabolizzate.

Antonino Di Giovanni

[Condividi questo post nei social e/o via mail]