Il libro sacro della Genesi. Qual’e’ la verita’ ?

Reading Time: 3 minutes read

Lilith diventa la prima compagna di Adamo, creata assieme a lui prima di Eva. La creazione di Eva, infatti, è raccontata in dettaglio nel secondo capitolo della Genesi, ma già nel primo si afferma che Dio creò l’umanità “maschio e femmina” e ciò ha lasciato spazio ai cabalisti medievali per elaborare il racconto satirico di una prima moglie di Adamo e dargli caratteri anche demoniaci.

Lilith sarebbe stata in perenne contrasto col marito, perché rifiutava di obbedirgli e infine sarebbe scappata dal Paradiso terrestre e avrebbe preferito vivere con i demoni piuttosto che tornare con Adamo.

La prima fonte di questa nuova figura è un racconto di carattere satirico inserito nell’Alfabeto di Ben Sira, un’opera che alcuni studiosi datano nell’VIII secolo a.C., ma spesso è considerata del X.

La figura di Lilith ha un ulteriore sviluppo nel XIX e XX secolo. Alla fine dell’Ottocento, in parallelo alla crescente emancipazione femminile nel mondo occidentale, la figura di Lilith diventa il simbolo del femminile che non si assoggetta al maschile. Lilith, poi, viene associata al concetto della Grande Madre.

Il suo corrispettivo astrologico è un presunto satellite della Terra, ritenuto compagno della Luna, in seguito identificato con la Luna Nera, che corrisponde al secondo fuoco dell’orbita lunare, essendo l’altro occupato dalla Terra, oppure secondo altri all’apogeo della suddetta orbita, cioè il punto di questa più lontano dalla Terra.

Nella Bibbia è narrata quando fu la creazione del mondo, l’inizio dell’umanità, tutta l’origine di ciò che conosciamo oggi secondo il libro della genesi. In questo testo sacro ci viene detto come l’uomo è stato creato a immagine e somiglianza di Dio e che dopo aver realizzato di essere solo, Dio ha deciso di creare una compagnia, togliendo una costola dall’uomo per creare una donna di nome Eva.

In questa storia c’è una parte che non è stata raccontata nella Bibbia, che è stata per qualche ragione censurata e nascosta. Per quale motivo ?

Dunque la prima donna di Adamo non era Eva, ma Lilith o Lilit, prima donna esistente al mondo e quindi la prima moglie di Adamo. Lo sapevi?

Adesso vedremo la storia di questa donna e perché è stata eliminata dalla storia biblica.

Lilith fu la prima donna che esisteva nel mondo, creata da Dio nella genesi del mondo contemporaneamente ad Adamo, ma questa fu respinta e bandita da Dio stesso su richiesta di Adamo perché era più intelligente, più forte nel carattere e perché non obbediva ai suoi comandi.

Nella Bibbia, questo personaggio chiave importante è stato eliminato per comprendere l’origine dell’umanità, perché ciò che Lilith rappresentava era contro l’idea tradizionale della chiesa antica: la donna deve essere sottomessa all’uomo e deve obbedirgli, mettendola così in una posizione più bassa.

Nella bibbia tradizionale, sebbene abbia attraversato diversi filtri religiosi che le fanno perdere pezzi o sezioni importanti, in cui occhi attenti e menti acculturate sanno. Le bugie vengono sempre a galla. Quindi è rimasta una parte in cui è evidente che all’inizio di tutto Dio decide di creare non solo l’uomo, ma anche la donna allo stesso tempo. Dopodiché c’è un contraddittorio; leggiamo il testo originale:

GENESI 1:27 BIBBIA C.E.I.:

“ Dio creò l’uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò. ”.

Come si evince in quel versetto della Bibbia tradizionale, c’è la frase “li ha creati“, quindi indica chiaramente che la donna è stata creata contemporaneamente accanto all’uomo. Questa è la prova della esistenza di Lilith.

——

Eva e Lilith : Le due mogli di Adamo

 

Fonti
Wikipedia
ufoalieni

TRECCANI
https://www.treccani.it/magazine/chiasmo/storia_e_filosofia/Liberta/SSSGL_Lilith.html

[Condividi questo post nei social e/o via mail]