Come viene realizzato e gestito un magazine giornalistico

Reading Time: 2 minutes read

Il costo di gestione di un magazine non si ferma a pubblicare un articolo. In questa breve informazione pubblichiamo un elenco di ciò viene svolto in modo da far capire che, “pigiare” due tasti, non è la medesima di svolgere un lavoro professionale con una linea editoriale e delle responsabilità deontologiche.

Tempo

per redazione articoli
per gestione del sito
per presenza social
per aggiornamento professionale
per redazione newsletter
per marketing e contatti con sponsor
per gestione amministrativa e contabile

Spese
corrispondenti giornalisti
reporter freelance
commercialista
tasse
hosting
gestione newsletter
creazione sito
manutenzione sito
hardware, connessione, software, strumenti e servizi online
consulenze varie
vita social reale

Il tempo è a tutti gli effetti un costo e quindi ha un valore. Prendiamo ad esempio il lavoro per cercare, verificare, correggere, aggiornare, modificare la struttura sulla base dei feedback, il tutto richiede un impegno costante di almeno due o tre ore al giorno.

Un’altra ora o due va nel PR sui social net e gestire il gruppo o la pagina correlata al proprio magazine.

Altresì c’è il fatto che bisogna tenersi aggiornati sulle ultime novità tecniche e sociali.

Poi siamo giornalisti, indi per cui c’è anche da aggiungere le ore dedicate alla formazione professionale.

Quanto è il tempo impiegato ? Difficile dirlo con certezza. Ogni giorno è diverso dal precedente.

Aggiungiamo poi il commercialista, le tasse, ecc.

La manutenzione di un sito web ? Di consueto un webmaster prende da 40/50 euro, ma si va anche ben oltre quando si tratta di fare manutenzione ai database, o risistemare il sito web tecnicamente lato client o server. (I costi sono sempre escluso IVA).

Il primo anno un sito web nuovo può costare anche 6/7mila euro, parlando tecnicamente su gestire un magazine. A questa cifra bisogna aggiungere il compenso del giornalista, di chi realizza i video, li edita e poi c’è chi scatta le foto.

Un sito professionale è un lavoro a tutti gli effetti. Quindi pensate quando lo stesso editore o giornalista segue altri progetti editoriali e moltiplicate quanto sopra per 3,4, dieci testate…o siti web…un esempio ? entrate in pmcomunicazione.com .

Il guadagno…non sempre ripaga il tempo impiegato e le risorse economiche investite, però quando ci sono persone che leggono e rimangono soddisfatte scrivendoti messaggi e sostenendo anche economicamente il lavoro svolto, allora dimentichi coloro che hanno aperto la bocca per dargli fiato e quelli che pontificano dall’alto dei loro inutili sgabelli dell’ignoranza con un QI di aria fritta.

[Condividi questo post nei social e/o via mail]