Beato Carlo Acutis, La nostra Bussola deve essere la Parola di Dio

Reading Time: 2 minutes read

Una Meta così alta che servono dei Mezzi specialissimi: i Sacramenti e la preghiera. Questo è quanto il Beato Carlo Acutis ripeteva come un mantra ogni volta era importante donare questi importanti insegnamenti di vita cristiana, testimonianza di Fede immensa, concreta e profonda.

A tal proposito il Beato Carlo Acutis metteva al centro della propria vita il Sacramento dell’Eucaristia che chiamava “la mia autostrada per il Cielo”.

«Tutti nasciamo come degli originali, ma molti muoiono come fotocopie», amava dire il Beato Carlo Acutis, citando il filosofo inglese Edward Young.

Senza Gesù nel vivere quotidiano, non si comprende nulla della vita, per questo motivo il Beato Carlo trova in Gesù l’Amico, il Maestro, il Salvatore, la Ragione stessa della sua esistenza.

In un mondo basato sull’effimero e sulla volgarità, testimoniare Gesù e il suo Vangelo, che i più hanno smarrito o dimenticato, che molti combattono, non bisogna avere paura di presentarsi come un’eccezione al mondo e di andare contro-corrente, contro la mentalità imperante di oggi.

Bisogna seguire Gesù, ma è necessario avere una grande umiltà e un gran sacrificio.

Ma quali sono i modelli da seguire ? Il Beato Carlo fa riferimento ai Pastorelli di Fatima, Giacinta e Francesco Marto, S. Domenico Savio e S. Luigi Gonzaga, e poi S. Tarcisio martire per l’Eucaristia.

Ma non solo, per vivere continuamente nell’amicizia e nella grazia con Gesù sono importanti soprattutto due colonne fondamentali: l’Eucaristia e la Madonna.

Tutto questo è una continua “scuola” di dedizione così che non basta essere onesto e buono, ma bisogna donarsi a Dio e servire i fratelli: tendere alla santità, essere santo! Nasce di lì, lo zelo per la salvezza delle anime.

Chi ha avuto modo di frequentare e parlare con il Beato Carlo ha avuto la certezza che Gesù è davvero l’unico Salvatore atteso dall’umanità, anche oggi, ed è il solo che sa riempire a pieno il cuore dell’uomo.

L’altra colonna fondamentale su cui costruire la vita è la Madonna, come ha fatto il Beato Carlo.

In un mondo chiuso alla grande Verità della fede, il Beato Carlo scuote le coscienze e invita a guardare spesso all’”Aldilà”, che non tramonta.

Il suo esempio invita nel difendere la santità della famiglia contro il divorzio, e la sacralità della vita contro aborto e eutanasia.

…:…

.: Il testo sopra è una rielaborazione giornalistica estratto dalle seguenti fonti:
carloacutis.com e santiebeati.it

.: La foto di copertina è estrapolata dal sito web santiebeati.it

..:..

NOTA
La Parrocchia di Santa Maria a Coverciano – Firenze espone una mostra sulla vita del Beato Carlo Acutis sino al 15 Febbraio 2022. Per chi lo desidera, presso la segreteria della parrocchia sono disponibili il Santo Rosario e la descrizione sulla mostra itinerante.

[Condividi questo post nei social e/o via mail]