Africa – Nigeria, Polizia libera missionario italiano rapito

Reading Time: 1 minute read

La polizia nigeriana ha liberato un missionario italiano rapito domenica 3 luglio 2022, mediante un blitz.

I rapitori si erano rifugiati in una foresta, nell’area del governo locale sud-occidentale di Ovia, nello Stato di Edo nel sud della Nigeria; dopo aver avvistato la polizia hanno sparato diversi colpi arma da fuoco.

La polizia è riuscita comunque ad avere la meglio sui rapitori, liberando P. Luigi Brena, 64 anni, missionario somasco (Chierici regolari somaschi)-

Il reverendo padre è stato immediatamente portato d’urgenza all’ospedale universitario di Igbinedion, Okada, per cure mediche.

Nel frattempo, è in corso un’intensa perlustrazione nella boscaglia per arrestare i rapitori in fuga, riferisce la polizia nigeriana.

I rapimenti di sacerdoti cattolici in Nigeria sono in aumento vertiginoso come anche cittadini comuni, nigeriani e stranieri.

[Condividi questo post nei social e/o via mail]