Adulterio, La Bibbia non menziona alcuna possibile eccezione

Reading Time: 2 minutes read

Negli insegnamenti della Bibbia, il matrimonio è un’esclusiva relazione romantica e intima tra marito e moglie. Infatti Gesù ha detto:

“AVETE SENTITO DIRE: ‘NON COMMETTERE ADULTERIO’. MA IO VI DICO CHE CHI GUARDA UNA DONNA CON DESIDERIO HA GIÀ COMMESSO ADULTERIO CON LEI NEL SUO CUORE. (NIV, MATTEO 5:27-28)

E l’apostolo Paolo scrisse:

Ma poiché c’è così tanta immoralità sessuale, ogni uomo deve avere la propria moglie e ogni donna deve avere il proprio marito. Un marito deve soddisfare i bisogni sessuali di sua moglie e una moglie deve soddisfare i bisogni del marito. La moglie dà autorità sul proprio corpo al marito e il marito dà autorità sul proprio corpo alla moglie. Non privatevi a vicenda dei rapporti sessuali a meno che entrambi non accettiate di astenervi dall’intimità sessuale per un tempo limitato in modo da potervi dedicare più completamente alla preghiera. Allora devi riunirti di nuovo in modo che Satana non possa tentarti a causa della tua mancanza di autocontrollo. (NLT, 1 Corinzi 7: 2-5)

L’adulterio è uno dei peccati più frequenti e severamente condannati nella Bibbia. L’adulterio è menzionato 52 volte, inclusi i Dieci Comandamenti, tutti e quattro i Vangeli e altri dieci libri della Bibbia.

La Bibbia condanna chiaramente questo atto: “Non commettere adulterio.” (Esodo 20:14) Perché l’impegno preso nel matrimonio è una promessa ad essere fedele, al proprio coniuge.

“Il matrimonio sia tenuto in onore da tutti e il letto coniugale non sia macchiato da infedeltà; poiché Dio giudicherà i fornicatori e gli adulteri.” (Ebrei 13:4).

Sta scritto di Dio che “Dio ha fatto ogni cosa bella al suo tempo,” (Ecclesiaste 3:11) e il tempo che ha ordinato per l’intimità sessuale è per un uomo e una donna all’interno della relazione del matrimonio.

Avere questa relazione prima del matrimonio (fornicazione) o con un altro partner dopo il matrimonio (adulterio) è una disobbedienza diretta alla volontà di Dio.

Persino se il tuo coniuge acconsentisse ad un incontro adultero, questo non lo renderebbe accettabile agli occhi di Dio. Se hai commesso adulterio, è necessario che inizi un percorso di penitenza spirituale.

Se sei vittima di un tradimento leggi Malachia 2:13, 14. Chiedi a DIO conforto e guida, ed “egli stesso ti sosterrà” (Salmo 55:22).

Se decidi di perdonare il tuo coniuge e quindi di non porre fine al matrimonio, entrambi dovete impegnarvi per ricostruire il vostro rapporto (Efesini 4:32).

[Condividi questo post nei social e/o via mail]